Inpdap Isernia: Indirizzo Via, Contatti, Orari uffici

Dal gennaio 2012 l’INPDAP ha cessato di esistere ed è stato accorpato all’INPS.

L’INPDAP è confluito nell’INPS per via della riforma attuata dal governo italiano al sistema previdenziale. Riforma che è stata attuata tramite il Decreto Legge n.201 del 6 dicembre 2011 (“Salva Italia”), poi convertito con modificazioni nella Legge n.214 del 27 dicembre 2011.

Questo cambiamento è stato deciso nell’ambito della riforma del sistema previdenziale attuato mediante il Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito con modificazioni dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011.

Essendo l’INPS subentrato in tutti rapporti attivi e passivi dell’INPDAP, ne ha assunto tutte le funzioni e le competenze.

Quindi, oltre che per le pensioni, il TFR, il TFS, il CUD, è possibile rivolgersi all’INPS anche per i servizi creditizi e assistenziali erogati agli iscritti ex INPDAP e ai loro familiari (coniuge e figli). Tra questi ad esempio le borse di studio, le vacanze studio, i collegi e i convitti, le case albergo, i prestiti e i mutui a tassi agevolati.

Qui sotto riportiamo tutti i contatti e i recapiti della sede provinciale INPS di Isernia a cui è possibile rivolgersi per la Gestione ex-INPDAP, con indirizzo, numeri di telefono (tel del centralino e numero verde), indirizzo email, casella PEC di posta elettronica certificata, giorni e orari di apertura al pubblico.

Direzione provinciale Inpdap Isernia

Indirizzo: Via XXIV Maggio 251 Isernia, IS 86170
Email: direzione.isernia@inps.it
PEC: direzione.provinciale.isernia@postacert.inps.gov.it
Telefono: 0865.4441
Contact Center: 803-164 (da tel fisso, numero verde gratuito) o 06164164 (da mobile, numero a pagamento)
Orari: dal 5 settembre al 30 giugno gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00. – dal 1° luglio al 4 settembre gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 11.30. – Il 19 maggio gli uffici sono chiusi per la ricorrenza del santo patrono della città di Isernia, in Molise. Si festeggia infatti San Pietro Celestino.


Lascia un commento